Quarta e quinta elementare
images/ccb/foto1.jpg

I diritti umani sono quei principi che appartengono ad ogni essere umano dalla nascita e che possono permettere ad ogni individuo di vivere con dignità.

Ad esempio i diritti umani sono:
  • possibilità di studiare
  • disponibilità di cibo ed acqua
  • facoltà di sposare la persona che si ama
I diritti umani sono: 
  • diritti naturali: appartengono ad ogni persona dal momento della nascita
  • diritti universali: sono gli stessi per tutti gli individui del mondo (per tutti i bambini, le donne e gli uomini)
  • diritti inalienabili: nessuno può cancellare i diritti umani di una persona
  • diritti interdipendenti e indivisibili: essi devono essere considerati come un'unica cosa in quanto solo il rispetto di tutti i diritti umani insieme può garantire un'esistenza felice e sicura.
 
Cosa è la Dichiarazione universale dei diritti umani e quando è stata approvata?
La Dichiarazione universale dei diritti umani è un documento in cui si affermano in maniera ufficiale i diritti di tutte le persone del mondo.
È stata approvata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948 nel Palais de Chaillot di Parigi (Francia)
  • Ogni individuo ha diritto all'istruzione. L'istruzione deve essere gratuita almeno per quanto riguarda le classi elementari e fondamentali. L'istruzione elementare deve essere obbligatoria. L'istruzione tecnica e professionale deve essere messa alla portata di tutti e l' istruzione superiore deve essere egualmente accessibile a tutti sulla base del merito.
  • L'istruzione deve essere indirizzata al pieno sviluppo della personalità umana ed al rafforzamento del rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali. Essa deve promuovere la comprensione, la tolleranza, l'amicizia tra tutte le Nazioni, i gruppi razziali e religiosi, e deve favorire l'opera delle Nazioni Unite per il mantenimento della pace.
  • i genitori hanno diritto di priorità nella scelta del genere di istruzione da impartire ai loro figli.
 
Obbligatoria: cosa che si deve fare
 
Istruzione: è lo studio che permette di imparare un lavoro (falegname o l'elettricista o altro)
 
Tolleranza: il rispetto delle idee del modo di comportarsi degli altri
 
Priorità: precedenza
 
Nazioni Unite: organizzazione intergovernativa a carattere mondiale
 
Impartire: dare
 

Diritti

 

Doveri

  • di vivere a contatto con la natura
 
  • di non inquinarla
  • di essere protetto dai bulli
 
  • di non umiliare nessuno
  • diritto di avere una famiglia
 
  • di rispettare i genitori
  • diritto di dire cosa penso
 
  • di ascoltare il pensiero delle altre persone
  • diritto di vivere libero e non essere arrestato senza un giusto motivo
 
  • di non torturare nessuno

 

Paolo e Marina decidono di andare a scuola, e non solo per leggere i cartelli, ma anche per sapere come vola il passero, e tutti gli altri uccelli, anche per imparare a fare di conto e la scienza, il canto, la poesia: per prepararsi un pensiero pronto e stare al mondo in sana compagnia.

Però la scuola è chiusa: un grande cartello annuncia sopra il muro, in lingua chiara: " bambina bella, bambino bello, voi resterete somaro e somara, saluti cari: il corpo docente".

"Cosa? Ma come?" dicono i tre amici. "Noi resteremo sempre, conseguentemente persone ignoranti ed infelici?" Ma ecco, appare un tale che assomiglia a uno che si è visto in precedenza, lui è Zio Diritto e prende e scuote forte la maniglia e grida con sdegnata virulenza: "Apri la porta, corpo non docente!" ... continua ...

 

Tratto dal libro: "Lo zio diritto" di R. Piumini - E. Bissolati

Editore: Giunti Progetti Educativi



Chiesa Cristiana Brianza

 

Facebook Twitter

Youtube

 

Via Monza 11, 20851 Lissone MB

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Enzo     +39 338 5246873
Elio    +39 392 6980588

 

Alleanza Evangelica Italia

Alleanza Evangelica Europea

Alleanza Evangelica Mondiale

 

 

Appuntamenti a Lissone

19 Aprile 2021