images/ccb/foto1.jpg

"Dove cominciano i diritti umani universali? In posti piccoli, vicini a casa: il quartiere in cui vive, la scuola che frequenta, la fabbrica, il campo o l'ufficio in cui lavora. Sono questi i posti in cui ogni uomo, ogni donna, ogni bambino cerca una giustizia equa, pari opportunità, uguale dignità senza discriminazioni.

Se questi diritti non significano niente là, significherebbero ben poco ovunque."
 
Roosevelt

I diritti umani sono quei principi che appartengono ad ogni essere umano dalla nascita e che possono permettere ad ogni individuo di vivere con dignità.

Ad esempio i diritti umani sono: 

  • possibilità di studiare
  • disponibilità di cibo ed acqua
  • facoltà di sposare la persona che si ama
 

I diritti umani sono:

  • diritti naturali: appartengono ad ogni persona al momento della nascita
  • diritti universali: sono gli stessi per tutti gli individui del mondo (per tutti i bambini, le donne e gli uomini)
  • diritti inalienabili: nessuno può cancellare i diritti umani di una persona
  • diritti interdipendenti e indivisibili: essi devono essere considerati come un'unica cosa in quanto solo il rispetto di tutti i diritti umani insieme può garantire un'esistenza felice e sicura.
Cos'è la DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI e quando è stata approvata?
La dichiarazione universale dei diritti umani è un documento in cui si affermano in maniera ufficiale i diritti di tutte le persone del mondo. È stata approvata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 10 dicembre del 1948 nel Palais de Chaillot di Parigi (Francia).

Chiesa Cristiana Brianza

 

Facebook Twitter

Youtube

 

Via Monza 11, 20851 Lissone MB

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Enzo     +39 338 5246873
Elio    +39 392 6980588

 

Alleanza Evangelica Italia

Alleanza Evangelica Europea

Alleanza Evangelica Mondiale

 

 

News da Evangelici.net

evangelici.net