Chou era nata in un villaggio della Cina. Nessuno in famiglia aveva fatto festa quando era nata lei. Nel villaggio, se nasceva una bambina erano tutti dispiaciuti, perché era considerata una disgrazia.

"Le bambine sono fragili e non valgono nulla," pensavano in quel villaggio. "Anzi, costano troppo: per sposarle occorre una dote". Chou però era stata fortunata; da piccola, nonostante fosse una bambina, non le avevano fasciato i piedi ... continua ...

Testo tratto dal libro: Concorso "Fai il mondo nuovo, gioca la Carta dei doveri umani"
Autore: Scuola IPSSCTAR A.Olivetti Monza