Tratto da "La Repubblica" del 1 marzo 2021

 
La parola chiave per capire il fenomeno del lavoro minorile è "sommerso". Nel mondo 152 milioni di bambini sono vittime di sfruttamento (lavorativo, sessuale, accattonaggio forzato), di cui 73 milioni costretti in attività pericolose che mettono a rischio la salute, la sicurezza e lo sviluppo morale dei minori.
Un fenomeno presente anche nei Paesi più avanzati come l'Italia, seppure da noi  vietato dal 1967, e che la pandemia, la chiusura delle scuole e l'allargamento delle aree di povertà, ha aggravato.
 
Vedi la vita di Vita di Iqbal
 
Approfondisci l'argomento: Da dove vengono i miei vestiti?