Ogni giorno facciamo delle scelte: alcune volte razionali, altre dettate dall'emotività, oppure decidiamo di non scegliere.

Come marinai, che attraversano il mare della vita, abbiamo necessità di una "bussola" per seguire la rotta migliore. Gesù (lo Straniero), è un capitano  magistrale che ci invita a salire sulla sua imbarcazione: sei pronto a salpare con Lui?

 


 

Potremo fidarci di questo sconosciuto? Uno straniero al timone della nostra nave? Un po' di perplessità all'inizio si manifestano ... di lui si dice sia un re potente, indistruttibile, una specie di supereroe, persino refrattario alla morte. Quante domande, quanti dubbi si affollano nella mente, ma ormai è fatta, siamo sulla nave, dobbiamo ballare, fidarci e lasciarci condurre da questo forestiero.

Personalmente sono molto incuriosita dalla sua personalità; mi hanno sempre attratto gli uomini un po' originali, fuori dalle righe e devo ammettere che questo Jeshua lo è davvero. Dice delle cose fantastiche, incredibili, sicuramente un po' "demodé" ma che turbano l'anima e contemporaneamente la attraggono. Predica di amare i propri nemici, parla di un regno non terreno, di amore, perdono, preghiera e vita eterna. Si circonda di gente anche poco raccomandabile ... ma da quale pianeta arriva? È una persona reale..o abbiamo le traveggole? Eppure hanno preannunciato il suo arrivo secoli prima ... Erano tutti matti questi uomini profetici? Riflettendoci ... proprio no, in quanto hanno scritto, senza conoscersi e molto distanti nel tempo, particolari così precisi per identificarlo, realmente concretizzati in questo personaggio unico. L'atmosfera iniziale sulla nave comunque è galvanizzante: ognuna di noi, col proprio vissuto, è turbata e, a tratti, confusa. Cerchiamo di rendere accettabili alla mente questioni che, a onor del vero, sembrano totalmente irrazionali. La partenza è lenta e faticosa; non tutte mostriamo fiducia in questo super comandante e la nave procede lenta, arranca, si arresta ma non retrocede. La fiducia è una qualità fondamentale per noi esseri umani: abbiamo necessità di appoggiarci ad un medico capace se ci ammaliamo, di un buon insegnante se siamo studenti, di un amico sincero con cui confidarci quando siamo afflitti.

Questo Jeshua meriterà la nostra fiducia? Il suo curriculum è eccezionale: sa trasformare l'acqua in vino, moltiplicare pani e pesci, guarire infermità, addirittura risvegliare chi è mancato e ... ciliegina sulla torta ... è venuto sulla terra a morire e risuscitare per amore nostro, per garantirci una vita senza fine! Questo concetto mi scuote interiormente, mi procura brividi di gioia e commozione. Com'è possibile che abbia compiuto tutto questo? Non siamo avvezzi a tanta bontà e generosità! Eppure è tutto vero e documentato ed esiste un libro speciale, chiamato Bibbia che lo conferma. Quindi, care marinaie, non stiamo prendendo lucciole per lanterne; nell'intimo del nostro cuore si apre uno spiraglio di luce, un chiarore in fondo al tunnel delle paure e dei dubbi iniziali. Così decidiamo di fidarci di questo condottiero controcorrente e ci lasciamo trasportare in quest'avventura vibrante, emozionale e spirituale che ci condurrà sulla rotta di una terra inesplorata: un luogo di luce, gioia, pace e speranza. Oltretutto sulla nave possiamo contare sul sostegno di un ufficiale gentiluomo che, con le sue conoscenze di autentico lupo di mare, ci ragguaglia costantemente rispetto agli spostamenti e alle vicende che dovremo affrontare.

Ed allora, carissime compagne di avventura ... forza e fiducia ... avanti tutta a dritta, con il nostro capitano regale, verso "l'Isola che c'è ..."... altro che favole e Peter Pan!

 

 

 

Libri per Bambini

 

Libri per Ragazzi

 

Libri per Adulti